EFFICENZA E PRECISIONE

Un prodotto altamente sofisticato

Ovunque sia necessario separare dei liquidi o pulirli da particelle ultrasottili e quando i tradizionali metodi di filtrazione raggiungono i loro limiti prestazionali, le centrifughe a dischi ti assicurano il risultato migliore.

  • 1

    Alimentazione

  • 2

    Distributore tamburo

  • 3

    Uscita fase leggera

  • 4

    Uscita fase pesante

  • 5

    Pompa centripeta fase leggera

  • 6

    Pompa centripeta fase pesante

  • 7

    Pacco dischi

  • 8

    Tamburo

  • 9

    Camera fanghi

  • 10

    Uscita fanghi

  • 11

    Pistone mobile

  • 12

    Valvola tamburo

  • 13

    Acqua di manovra – apertura

  • 14

    Acqua di manovra – chiusura

Separatori

Per la separazione di miscele di liquidi a diversa densità e contemporanea eliminazione dei solidi – SEPARAZIONE TRIFASE

Funzionamento

Il prodotto da separare fluisce nel tamburo attraverso un tubo di alimentazione e viene gradualmente accelerato nel distributore, fino a raggiungere la velocità massima del tamburo.

Viene successivamente convogliato nel pacco dischi, dove avviene la separazione della miscela liquida in due fasi. La fase leggera fluisce verso la parte centrale del tamburo, quella pesante verso l’esterno della colonna dischi ed entrambe risalgono verso la parte superiore del tamburo dove vengono scaricate per mezzo di due pompe centripete.

La sostanza solida viene raccolta nella periferia del tamburo nella camera fanghi e da qui viene periodicamente espulsa in modo automatico. Sono possibili scarichi parziali e/o totali. È possibile inoltre programmare l’intervallo di tempo tra due scarichi ed il loro volume, nonché il lavaggio di tutte le superfici interne prima e dopo lo scarico.

Chiarificatori

Per la separazione di particelle fini di solido da un liquido – SEPARAZIONE BIFASE

Funzionamento

Il prodotto da chiarificare fluisce nel tamburo attraverso un tubo di alimentazione e viene gradualmente accelerato nel distributore, fino a raggiungere la velocità massima del tamburo.

Viene successivamente convogliato nel pacco dischi, dove avviene la chiarificazione. Il liquido chiarificato fluisce verso la parte centrale del tamburo e risale verso la parte superiore dello stesso, da dove fuoriesce per mezzo di una pompa centripeta.

Le particelle solide vengono raccolte nella periferia del tamburo nella camera fanghi e da qui vengono periodicamente espulse in modo automatico. Sono possibili scarichi parziali e/o totali. E’ possibile inoltre programmare l’intervallo di tempo tra due scarichi ed il loro volume, nonché il lavaggio di tutte le superfici interne prima e dopo lo scarico.

I fattori chiave che ci caratterizzano

  • Performance ottimali
  • Riduzione dei consumi e della potenza installata
  • Scarico automatico per una massima igiene del processo e minime perdite di prodotto
  • Sistema di alimentazione con afflusso soft per evitare danni al prodotto
    • Trattamento soft del prodotto all’ingresso
    • Design idrodinamico studiato per ridurre le turbolenze
  • Tenuta idraulica per limitare al massimo l’ossidazione del prodotto
  • Tenuta ermetica per evitare perdite di CO2 e l’ossidazione del prodotto
  • Aumento dell’efficienza meccanica – vita dei cuscinetti – per un’operatività di lungo periodo
  • Asse rotore a cartuccia
  • Facilità di manutenzione e risparmio sui costi di gestione
  • Sicurezza e pulizia dell’intero processo
  • Facilità di controllo e regolazione